SUBARU SPECIALIST
SUBARU SPECIALIS

Perchè un'auto usata ?

 
Prendiamo in considerazione 2 studi effettuati sull'argomento.
 
La ricerca effettuata dalla Carneige Mellon University di Pittsburg, nel 1998, ha dato una valutazione dell'impatto ambientale di una Ford Taurus del 1990 durante il suo intero ciclo di vita calcolando una vita attiva di 14 anni e una percorrenza di 9km/litro. La fase di produzione (estrazione di materiali, trasformazione, lavorazione in fabbrica ecc.) è responsabile del 59% delle emissioni di sostanze tossiche (mercurio incluso) rilasciate nell'intero ciclo di vita del veicolo e del 10% dell'energia consumata in tutta la vita della vettura.
 
Il secondo studio, condotto dall'Istituto per la ricerca energetica e ambientale di Heidelberg, Germania, ha preso in considerazione l'impatto prodotto dall'intero ciclo di vita di un'auto di media cilindrata usata per 13mila km all'anno per 10 anni. L'estrazione delle materie prime necessarie a fabbricare questa vettura causa la produzione di 25 tonnellate di rifiuti e di 922 milioni di metri cubi di aria inquinata.
 
Confrontando i dati con i 2.040 milioni di metri cubi di aria inquinata prodotti nel corso dell'intero ciclo vitale della vettura, si scopre che la fase di produzione è responsabile di circa il 45% del totale degli inquinanti atmosferici.
 
Alla luce di questi dati le considerazioni di chiunque abbia una benchè minima coscienza ambientale (o che abbia a cuore l'esistenza di figli e nipoti) si possono immaginare.
 
 
Comperare una vettura usata (purchè sia di qualità) non conviene solo economicamente ma può aiutare tutti a vivere un mondo meno inquinato.
 
 
********************************  
 
Fonte: Internazionale 638, 20 Aprile 2006: Leo Hickman giornalista del quotidiano britannico THE GUARDIAN
 
 
 
SUBARU LINKD